Intervista ..tra orecchini di carta

10:50 1 Comments A+ a-

Chi si nasconde dietro l'intervista del mese?
Una simpatica ragazza dalla chioma boccolosa e ramata, un'amica conosciuta tra i banchetti dei mercatini che, come me, condivide la passione per i bijoux di carta ma dallo stile più etnico.

Ha un gusto estremo nell'accostare colori e forme, che sceglie e crea personalmente.
I suoi orecchini sono originali ed eleganti, spesso arricchiti da pietre e perle colorate.
Ma leggiamo la sua intervista per scoprirne di più.

Vi presento Patrizia Garganese, in arte Orecchini di Amélie.

orecchini di carta handmade


• Ciao Patrizia, dove sei nata e quando?
- Sono nata a Schorndorf in Germania il 3 luglio 1987.

• Cos'hai studiato e perchè?
- La mia formazione nulla ha a che vedere con l’arte, sono infatti laureata in Psicologia Clinica e al momento sono al 3 anno di una scuola di Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Dopo il liceo linguistico ho deciso che la vita all’estero e le lingue straniere non rappresentavano quello che in realtà avrei voluto fare da grande, così ho deciso di dedicarmi allo studio della psiche umana, mondo che da sempre mi affascinava. Il mio obiettivo è quello di dedicarmi alla relazione d’aiuto e al sostegno psicologico.

orecchini di carta handmade

• Di cosa ti occupi?
- Attualmente, come da 9 anni a questa parte, mi dedico allo studio, all’attività di  libero professionista e al mio hobby che mi dà tante soddisfazioni…la creazione dei miei gioielli di carta!

• Quando hai iniziato a lavorare la carta?
- Ottobre 2013.

• Come nascono i tuoi bijoux?
- I miei bijoux sono nati per un puro desiderio personale. Da sempre gli orecchini sono la mia passione, sono un’amante dei mercatini e adoro sbirciare tra i banchetti degli artigiani alla ricerca di orecchini dai più svariati colori e materiali, così un giorno ho deciso di iniziare a realizzarli per me, poi è arrivata la richiesta da parte di un’amica, di un’amica dell’amica…

orecchini di carta - handmade

• Ci sono tecniche che ti piacerebbe sperimentare?
- Più che nuove tecniche in questo periodo la mia attenzione è rivolta a nuovi materiali…ma non voglio svelare nulla, sarà una sorpresa!

• Come hai scelto il nome Amélie?
- Questa è forse la domanda che più e più volte mi è stata fatta! La prima cosa che la maggior parte delle persone pensa è che Amélie sia il mio nome ma ci tengo sempre a spiegare che il nome nasce dalla protagonista del mio film preferito ovvero Il favoloso mondo di Amélie. Naturalmente anche il logo scelto, cioè le ciliegie, è collegato al film, infatti nelle prime scene quando si racconta la vita della protagonista da bambina, lei “indossa “ 2 ciliegie come fossero degli orecchini.

orecchini di carta handmade

• Dove possiamo trovare le tue creazioni?
- Le mie creazioni si possono trovare su Facebook e su Instagram digitando Orecchini di Amélie.

• Progetti e sogni futuri?
- I miei progetti futuri sono due: diventare una brava psicologa e continuare nella creazione dei bijoux!

orecchini di carta handmade

Grazie per averci regalato questa intervista ...e voi cosa ne pensate dei suoi orecchini di carta?
Fatecelo sapere nei commenti.

Alla prossima.

1 commenti:

Write commenti
Muscetta
AUTHOR
4 giugno 2015 14:05 delete

Tutti veramente molto belli, particolari, originali. E chi direbbe che è carta? Buona continuazione. Tina

Reply
avatar

Lascia un commento..