Bilanci e ripartenze - la mia parola dell'anno

09:58 0 Comments A+ a-

Ciao,
è da un po' che non ti scrivo. Perciò, prima di riprendere da dove avevo lasciato, voglio fare con te un resoconto del 2016. Vuoi seguirmi? Potresti darmi spunti di riflessione molto importanti.


Cosa mi ha reso orgogliosa? Inizio dai traguardi: ho acquistato finalmente un dominio per il blog (non hai notato? adesso puoi trovarmi semplicemente digitando bynadialab.it), poi grazie alla collaborazione con ALittleMarket è stato pubblicato un mio tutorial sulla famosa rivista Casa Creativa. Ed infine, sono felicissima che tu abbia apprezzato tanto le mie surprise-box, le personalissime scatole che ho realizzato per i tuoi matrimoni e compleanni. Per il 2017 ho in mente di arricchirle con dettagli origami.

Alcune persone in particolare sono state fonte di ispirazione/ammirazione, e mi riferisco a tutti i creativi che ho visto crescere e non smettono mai e mai di impegnarsi.
E qui voglio fare alcuni nomi: come Sara di Sogni Risplendono, Martina di Kairòs Lab, Valentina di FridaWer* gioielli, Marisa di Bussola Creazioni, Erika di Pretty in Mad, Nadia di Lartefice, Patrizia di Orecchini di Amélie, Eleonora di Enora, Salvo di Salvo LaMaglietta.
Altre continuano a stimolarmi ogni giorno, perciò le porto con me anche nel nuovo anno: ovviamente Gioia Gottini per i suoi preziosissimi spunti di studio, la mia pazza amica Chandana di Drinkfromlife per i suoi fantastici racconti di viaggio, Giada Carta per la sua energia positiva e Giulia, la mia insegnante di acrobatica aerea per quello che ha fatto di me. ♥

Ecco un consiglio che voglio darti: trova esempi che ti spingano a fare bene ogni giorno, e lascia fuori dalla tua sfera emotiva coloro che non fanno altro che lamentarsi. Sembra una frase fatta, ma non è così: circondati di persone gioiose e piene di energia.

Cosa prenderò da tutti loro? La forza interiore, la volontà. Ciò che può sembrare impossibile oggi, lo otterrai domani con impegno e costanza.

I miei sogni per il 2017? Ho voglia di viaggiare tanto, fare nuove esperienze e scoperte, accogliere le novità, le sfide, imparare, dare ed emozionarmi.
Per questo la parola-guida di quest'anno è nata spontanea (già mesi fa) ed è stato naturale farla mia:


to RECEIVE: come ricevere, accogliere. Che è anche un dare: conoscenza, creatività, ricchezza in ogni senso, perché tutto torna.
Lasciandomi guidare dal flusso di eventi e sensazioni, accolgo la vita come viene.

Dove mi porterà?

p.s. vuoi trovare la tua #WOTY2017 e scoprire come utilizzarla al meglio? Ti invito a leggere questo post di Gioia


Lascia un commento..